Bitonto (BA)

puglia-ba-bitonto

TOTALE STRADE / VIE / PIAZZE / ETC.: 349
INTITOLATE A UOMINI: 242
INTITOLATE A DONNE: 18
CRITERI DI CLASSIFICAZIONE DELLE STRADE INTITOLATE A DONNE
Madonne (Immacolata, Beata Vergine, Santa Maria etc.): 3
Annunziata (vico)
Anticane dell’Annunziata (strada)
Immacolata (via)

Sante, beate, martiri: 6
 
Santa Barbara (corte)
Santa Caterina (corte)
Santa Luci(corte)
Santa Lucia Filippini (via)
Santa Rita(corte)
Santa Teresa (ponte)
Suore e benefattrici religiose, benemerite, fondatrici ordini religiosi e/o enti assistenziali-caritatevoli: --
Benefattrici laiche, fondatrici enti assistenziali-caritatevoli: --
Letterate / umaniste (scrittrici, poete, letterate, critiche, giornaliste, educatrici, pedagoghe, archeologhe, papirologhe...): 1
 
Antonietta Moschetta (via)
Scienziate (matematiche, fisiche, astronome, geografe, naturaliste, biologhe, mediche, botaniche, zoologhe...): --
Donne dello spettacolo (attrici, cantanti, musiciste, ballerine, registe, scenografe...): --
Artiste (pittrici, scultrici, miniaturiste, fotografe, fumettiste...): 1
 
Anna Rolli De Michele (via)
Figure storiche e politiche (matrone romane, nobildonne, principesse, regine, patriote, combattenti della Resistenza, vittime della lotta politica / guerra / nazismo, politiche, sindacaliste, femministe...): 6
 
Isabella D’Aragona (piazza)
Giovanna da Durazzo(via)
Giovanna da Durazzo (vico)
Anita Garibaldi (via)
Regina Margherita (piazza)
Regina Margherita di Durazzo (piazza)
Lavoratrici / imprenditrici / artigiane: --
Figure mitologiche o leggendarie, personaggi letterari: 1
 
Minerva (piazza)
Atlete e sportive: --
Altro (nomi femminili non identificati; toponimi legati a tradizioni locali, ad es. via delle Convertite, via delle Canterine, via della Moretta, via delle Zoccolette; madri di personaggi illustri...): --

Fonte: http://www.bitonto.com/strad.pdf.

Anna Rolli (Roma 1816 - Bitonto 1851): pittrice, si formò nella cerchia dei neoclassici dell’Accademia di San Luca legata a Vincenzo Camuccini. Fu devota ammiratrice della pittura di Raffaello e si cimentò in copie di opere del maestro urbinate. Nel 1830, un’opera raffigurante la Miracolosa guarigione del cieco Tobia, fu esposta in Campidoglio. Sposatasi con il medico Giovanni De Michele si trasferì a Bitonto nella dimora che fu soprannominata “La Romana” (oggi Ranieri) nella quale si rinvengono i simboli della Medicina e della Pittura e dove, secondo lo studioso Accolti Gil, la stessa Anna Rolli eseguì, fra il 1840 e il 1851, alcune decorazioni.

Giovanna II di Napoli, nota anche come Giovanna II d'Angiò-Durazzo (Zara, 25 giugno 1373 – Napoli, 2 febbraio 1435), fu Regina di Napoli dal 1414 alla morte. Fu anche regina titolare di Gerusalemme, Sicilia e Ungheria.

Margherita di Durazzo (28 luglio 1347 – 6 agosto 1412) fu consorte del re angioino Carlo di Durazzo.


  Censimento a cura di: Marina Convertino 

INFORMATIVA COOKIE

Questo sito NON utilizza alcun cookie di profilazione. Sono invece utilizzati cookie tecnici propri e di terze parti. Se vuoi saperne di più sull’utilizzo dei cookie nel sito e leggere come disabilitarne l’uso, leggi la nostra informativa sull’uso dei cookie..

Cliccando “accetto” o accedendo a qualunque elemento sottostante questo banner acconsenti all’uso dei cookie.