TOTALE STRADE / VIE / PIAZZE / ETC.: 1142
INTITOLATE A UOMINI: 294
INTITOLATE A DONNE: 25
CRITERI DI CLASSIFICAZIONE DELLE STRADE INTITOLATE A DONNE
Madonne (Immacolata, Beata Vergine, Santa Maria etc.): 7
S. Maria Maggiore
Vergine dei Mei
Vergine dei Bracciolini
S. Maria
Madonna della Salute
Vergine
Madonna
Sante, beate, martiri: 3
S. Lucia
S. Cristina
S. Caterina
Suore e benefattrici religiose, benemerite, fondatrici ordini religiosi e/o enti assistenziali-caritatevoli: --
Benefattrici laiche, fondatrici enti assistenziali-caritatevoli: --
Letterate / umaniste (scrittrici, poete, letterate, critiche, giornaliste, educatrici, pedagoghe, archeologhe, papirologhe...):

6
Grazia Deledda
Gianna Manzini
Maria Montessori
Angiola Borgioli
Corilla
Ilaria Alpi (giardino)

Scienziate (matematiche, fisiche, astronome, geografe, naturaliste, biologhe, mediche, botaniche, zoologhe...):
2
Ipazia (giardino)
Rita Levi Montalcini
Donne dello spettacolo (attrici, cantanti, musiciste, ballerine, registe, scenografe...):
1
Anna Magnani (giardino)
Artiste (pittrici, scultrici, miniaturiste, fotografe, fumettiste...): --
Figure storiche e politiche (matrone romane, nobildonne, principesse, regine, patriote, combattenti della Resistenza, vittime della lotta politica / guerra / nazismo, politiche, sindacaliste, femministe...): 5
Anna Frank
Leonilde Iotti
Selvaggia Vergiolesi
Sorelle Cecchi
Ginetta Chirici
Lavoratrici / imprenditrici / artigiane: --
Figure mitologiche o leggendarie, personaggi letterari: --
Atlete e sportive: --
Altro (nomi femminili non identificati; toponimi legati a tradizioni locali, ad es. via delle Convertite, via delle Canterine, via della Moretta, via delle Zoccolette; madri di personaggi illustri...): 2
Nella
Giuseppa

  Fonte: Sira arpat (2009).

Censimento a cura di: Laura Candiani

 

10 GIUGNO 2014

Due sale della provincia di Pistoia sono state titolate a tre grandi donne : la pistoiese Maria Luisa Palandri Reali, insegnante impegnata per dare identità ai dispersi ed ai caduti della guerra,  per tutelare i diritti delle vedove e degli orfani,  fu fondatrice del movimento italiano casalinghe MOICA, dal 51 al 65 è stata eletta per ben 4 volte nel consiglio comunale di Pistoia ;
le costituenti Bianca Bianchi e Teresa Mattei  elette nella 46 nella Assemblea Costituente nel collegio Firenze Pistoia ( figure femminili di cui tutt* conosciamo la significatività nella storia nazionale ) .
Per l'individuazione e la scelta dei nomi,  grazie al progetto  " Nome singolare femminile " istituito della commissione provinciale Pari Opportunità,   si è attivato un percorso partecipativo di alcune scuole superiori della provincia  di Pistoia in collaborazione con la Consulta  provinciale degli studenti. 

Il  17 novembre 2013 sono stati intitolati a tre donne tre giardini in vari punti della città; i  nomi erano stati scelti con un referendum popolare. Si tratta di : IPAZIA (scienziata ), ANNA MAGNANI (attrice), ILARIA ALPI (giornalista).

La piazza di fronte al nuovo ospedale (13.7.2013)  - intitolato a San Jacopo -  ha preso il nome di RITA LEVI MONTALCINI; da segnalare che la corte e il giardino interno sono stati dedicati a MARTINA TESI (morta a soli 22 anni dopo lunga e dolorosa malattia;a suo nome si è creata una associazione  per informare e favorire la ricerca sui tumori). All’interno dell’edificio, la sala riunioni con 100 posti è stata dedicata alla dottoressa CINZIA LUPI, a lungo direttrice dell’ospedale pistoiese, morta a Natale scorso a 56 anni, lasciando in dono  le sue cornee.

Il 22 aprile 2017 èstata intitolata una piazza a Modesta Rossi (1914-1944), partigiana e medaglia d'oro al valor militare alla memoria, in località Bonelle alla periferia della città. Madre di 5 figli,fu uccisa a pugnalate dopo il figlioletto di 13 mesi, essendosi rifiutata di dare indicazioni ai soldati tedeschi.

 

 

INFORMATIVA COOKIE

Questo sito NON utilizza alcun cookie di profilazione. Sono invece utilizzati cookie tecnici propri e di terze parti. Se vuoi saperne di più sull’utilizzo dei cookie nel sito e leggere come disabilitarne l’uso, leggi la nostra informativa sull’uso dei cookie..

Cliccando “accetto” o accedendo a qualunque elemento sottostante questo banner acconsenti all’uso dei cookie.