TOTALE STRADE / VIE / PIAZZE / ETC.: 27
INTITOLATE A UOMINI: 8
INTITOLATE A DONNE: 1
CRITERI DI CLASSIFICAZIONE DELLE STRADE INTITOLARE A DONNE
Madonne (Immacolata, Beata Vergine, Santa Maria etc.): --
Sante, beate, martiri: --
Suore e benefattrici religiose, benemerite, fondatrici ordini religiosi e/o enti assistenziali-caritatevoli: --
Benefattrici laiche, fondatrici enti assistenziali-caritatevoli: --
Letterate / umaniste (scrittrici, poete, letterate, critiche, giornaliste, educatrici, pedagoghe, archeologhe, papirologhe...): --
Scienziate (matematiche, fisiche, astronome, geografe, naturaliste, biologhe, mediche, botaniche, zoologhe...): --
Donne dello spettacolo (attrici, cantanti, musiciste, ballerine, registe, scenografe...): --
Artiste (pittrici, scultrici, miniaturiste, fotografe, fumettiste...): --
Figure storiche e politiche (matrone romane, nobildonne, principesse, regine, patriote, combattenti della Resistenza, vittime della lotta politica / guerra / nazismo, politiche, sindacaliste, femministe...): --
Lavoratrici / imprenditrici / artigiane: --
Figure mitologiche o leggendarie, personaggi letterari: --
Atlete e sportive: --
Altro (nomi femminili non identificati; toponimi legati a tradizioni locali, ad es. via delle Convertite, via delle Canterine, via della Moretta, via delle Zoccolette; madri di personaggi illustri...):

1

Frau Emma (via)

  Censimento a cura di: Irene Fellin  

Fonte: dati gentilmente forniti dal Comune di Villabassa

 

Frau Emma

 

Emma Emma Hellenstainer, o semplicemente Frau Emma, (Sankt Johann in Tirol, 23 aprile 1817 – Merano, 9 marzo 1904) fu un'albergatrice, pioniera del turismo alpino di fine Ottocento. Fu la prima donna a iscriversi al Club alpino tedesco.

 

Fu una personalità tanto famosa che (così vuole la leggenda) bastava scrivere sulla busta "Frau Emma in Europa" perché qualsiasi missiva arrivasse a destinazione. Merito di tanta celebrità pare fosse dovuta all'ottima e nutriente cucina viennese curata da lei stessa. Per salvare le sorti economiche del marito, Joseph Hellenstainer, che gestiva un servizio di carrozze, ormai sorpassato dalla ferrovia, inventò le prime gite organizzate.

 

 

INFORMATIVA COOKIE

Questo sito NON utilizza alcun cookie di profilazione. Sono invece utilizzati cookie tecnici propri e di terze parti. Se vuoi saperne di più sull’utilizzo dei cookie nel sito e leggere come disabilitarne l’uso, leggi la nostra informativa sull’uso dei cookie..

Cliccando “accetto” o accedendo a qualunque elemento sottostante questo banner acconsenti all’uso dei cookie.