Aggius (OT)

 

TOTALE STRADE / VIE / PIAZZE / ETC.: 74
INTITOLATE A UOMINI: 15
INTITOLATE A DONNE: 2
CRITERI DI CLASSIFICAZIONE DELLE STRADE INTITOLATE A DONNE
Madonne (Immacolata, Beata Vergine, Santa Maria etc.): 1
Madonna d'Itria (via)
Sante, beate, martiri: 1
Santa Degna (via)
Suore e benefattrici religiose, benemerite, fondatrici ordini religiosi e/o enti assistenziali-caritatevoli: --
Benefattrici laiche, fondatrici enti assistenziali-caritatevoli: --
Letterate / umaniste (scrittrici, poete, letterate, critiche, giornaliste, educatrici, pedagoghe, archeologhe, papirologhe...): --
Scienziate (matematiche, fisiche, astronome, geografe, naturaliste, biologhe, mediche, botaniche, zoologhe...): --
Donne dello spettacolo (attrici, cantanti, musiciste, ballerine, registe, scenografe...): --
Artiste (pittrici, scultrici, miniaturiste, fotografe, fumettiste...): --
Figure storiche e politiche (matrone romane, nobildonne, principesse, regine, patriote, combattenti della Resistenza, vittime della lotta politica / guerra / nazismo, politiche, sindacaliste, femministe...): --
Lavoratrici / imprenditrici / artigiane: --
Figure mitologiche o leggendarie, personaggi letterari: --
Atlete e sportive: --
Altro (nomi femminili non identificati; toponimi legati a tradizioni locali, ad es. via delle Convertite, via delle Canterine, via della Moretta, via delle Zoccolette; madri di personaggi illustri...): --

                                                                            Censimento a cura di: Teresa Spano  

Fonte: Agenzia del Territorio (2010)

 

Degna di Todi (... – Todi, 11 agosto 303) è stata una cristiana che visse devotamente e che la Chiesa cattolica considera santa. Sulla sua vita esistono poche notizie per alcuni versi non molto chiare; alcuni hanno persino ipotizzato che la santa non sia mai esistita ed il nome "Degna" sia stato solo un attributo di qualche vergine che si sia distinta per questa qualità.

 

Degna sarebbe vissuta nel territorio di Todi in totale isolamento e costante preghiera, predicare la fede per Cristo. Morì nel 303 in un luogo isolato dove poi sorse l’Abbazia di San Faustino; il luogo della sua sepoltura fu a lungo meta di pellegrinaggio.

 

Ad Aggius,  esistono resti risalenti forse al periodo medievale di una chiesetta campestre dedicata alla Santa tudertina.

 

INFORMATIVA COOKIE

Questo sito NON utilizza alcun cookie di profilazione. Sono invece utilizzati cookie tecnici propri e di terze parti. Se vuoi saperne di più sull’utilizzo dei cookie nel sito e leggere come disabilitarne l’uso, leggi la nostra informativa sull’uso dei cookie..

Cliccando “accetto” o accedendo a qualunque elemento sottostante questo banner acconsenti all’uso dei cookie.