TOTALE STRADE / VIE / PIAZZE / ETC.: 213
INTITOLATE A UOMINI: 74
INTITOLATE A DONNE: 7
CRITERI DI CLASSIFICAZIONE DELLE STRADE INTITOLATE A DONNE
Madonne (Immacolata, Beata Vergine, Santa Maria etc.): 1
Santa Maria (via)
Sante, beate, martiri:

3
 
Santa Cristina (via)
Santa Elisabetta (via)

S. Lucia a Barbiano 

Suore e benefattrici religiose, benemerite, fondatrici ordini religiosi e/o enti assistenziali-caritatevoli: 1
 
Beata Villana da Strada (via)
Benefattrici laiche, fondatrici enti assistenziali-caritatevoli: 1
 
Rosa Libri (viale)
Letterate / umaniste (scrittrici, poete, letterate, critiche, giornaliste, educatrici, pedagoghe, archeologhe, papirologhe...): --
Scienziate (matematiche, fisiche, astronome, geografe, naturaliste, biologhe, mediche, botaniche, zoologhe...): --
Donne dello spettacolo (attrici, cantanti, musiciste, ballerine, registe, scenografe...): --
Artiste (pittrici, scultrici, miniaturiste, fotografe, fumettiste...): --
Figure storiche e politiche (matrone romane, nobildonne, principesse, regine, patriote, combattenti della Resistenza, vittime della lotta politica / guerra / nazismo, politiche, sindacaliste, femministe...):

1

Anna Maria Enriquez Agnoletti
 

Lavoratrici / imprenditrici / artigiane: --
Figure mitologiche o leggendarie, personaggi letterari: --
Atlete e sportive: --
Altro (nomi femminili non identificati; toponimi legati a tradizioni locali, ad es. via delle Convertite, via delle Canterine, via della Moretta, via delle Zoccolette; madri di personaggi illustri...): --

Rosa Libri: ...La fondazione dell'Ospedale di Greve risale al 1894: la signora Rosa Libri, al cui nome L'ospedale s'intitola, volle devolvere il suo patrimonio alla creazione dell'Opera pia.Alla Signora Libri si aggiunsero altri benefattori, il Conte Piero Pompeo Masetti e l'Avvocato Tito Sbragia. 

Nel primo resoconto che il Direttore Sanitario dell'Ospedale Rosa Libri presentò al Rettore ed ai componenti del Consiglio d'Amministrazione per documentare l'attività della pia istituzione dalla fondazione al 31 dicembre 1895, si leggono le seguenti parole: " Dal 18 settembre 1894 lo Spedale, sogno di tante generazione, desiderio di tanti poveretti, è aperto e accoglie i malati". 

Dina e Pietro Stefanini sono cointestatari di una via


Fonte: dati gentilmente forniti dal Comune di Greve in Chianti.


INFORMATIVA COOKIE

Questo sito NON utilizza alcun cookie di profilazione. Sono invece utilizzati cookie tecnici propri e di terze parti. Se vuoi saperne di più sull’utilizzo dei cookie nel sito e leggere come disabilitarne l’uso, leggi la nostra informativa sull’uso dei cookie..

Cliccando “accetto” o accedendo a qualunque elemento sottostante questo banner acconsenti all’uso dei cookie.