Robecco D'Oglio (CR)

 

TOTALE STRADE / VIE / PIAZZE / ETC.: 105
INTITOLATE A UOMINI: 32
INTITOLATE A DONNE: 9
CRITERI DI CLASSIFICAZIONE DELLE STRADE INTITOLARE A DONNE
Madonne (Immacolata, Beata Vergine, Santa Maria etc.): 2
Madonnina (casc.)
Ca' S. Maria
Sante, beate, martiri: --
Suore e benefattrici religiose, benemerite, fondatrici ordini religiosi e/o enti assistenziali-caritatevoli: --
Benefattrici laiche, fondatrici enti assistenziali-caritatevoli: --
Letterate / umaniste (scrittrici, poete, letterate, critiche, giornaliste, educatrici, pedagoghe, archeologhe, papirologhe...): 2
Vittoria Galli (via)
Ada Negri (via)
Scienziate (matematiche, fisiche, astronome, geografe, naturaliste, biologhe, mediche, botaniche, zoologhe...): --
Donne dello spettacolo (attrici, cantanti, musiciste, ballerine, registe, scenografe...): 1
Giuditta Grisi (via)
Artiste (pittrici, scultrici, miniaturiste, fotografe, fumettiste...): --
Figure storiche e politiche (matrone romane, nobildonne, principesse, regine, patriote, combattenti della Resistenza, vittime della lotta politica / guerra / nazismo, politiche, sindacaliste, femministe...): --
Lavoratrici / imprenditrici / artigiane: --
Figure mitologiche o leggendarie, personaggi letterari: --
Atlete e sportive: --
Altro (nomi femminili non identificati; toponimi legati a tradizioni locali, ad es. via delle Convertite, via delle Canterine, via della Moretta, via delle Zoccolette; madri di personaggi illustri...): 4
Bella (loc.)
Fausta (loc.)
Podere Novella (via)
villa Fausta (via)

  Censimento a cura di: Roberta Pinelli 

Fonte: Agenzia del Territorio (2010)

 

VITTORIA GALLI (1879-1949)

 

Nata a Robecco d’Oglio da famiglia nobile ma non ricca, sposò in prime nozze un certo Galli e poi, rimasta vedova, Alessandro Contini, con il quale visse a lungo in Spagna, aiutandolo nei suoi acquisti di mercante d’arte. Trasferita la famiglia a Roma, continuò ad occuparsi di arte, contribuendo ad arricchire la già straordinaria collezione del marito. Si trasferì poi a Firenze, nella villa già Strozzi, rinominata Villa Vittoria in suo onore. Qui continuò con il marito nella costruzione di un vero e proprio museo privato di oltre mille pezzi, comprendente anche una delle migliori collezioni di pittura spagnola esistenti in Italia e un nucleo di grandissime opere d’epoca rinascimentale. Alla vigilia della morte sia Vittoria che il marito raccomandarono ai figli di non disperdere la collezione ma di donarla allo Stato. Purtroppo però, non esistendo testamento scritto, la collezione fu smembrata e solo una piccola parte si trova oggi agli Uffizi a Firenze.

 

 

 

 

 

GIUDITTA GRISI (Milano 1805-Lodi 1840)

 

Celebre mezzosoprano italiano, sorella del soprano Giulia Grisie cugina della ballerina Carlotta Grisi. Studiò a Milano e debuttò a Vienna, nel ruolo di Faliero in Bianca e Falliero di Gioachino Rossini, nel 1826. Specializzatasi nei ruoli rossiniani, cantò in tutta Italia. Vincenzo Bellini scrisse per lei il ruolo di Romeo in I Capuleti e i Montecchi nel 1830. Si unì in matrimonio con il Conte Cristoforo Barni nel 1834. La portinaia di palazzo Barni nonché governante di Giuditta Grisi era Peppina Cornalba, nonna della poetessa Ada Negri. Nell'opera di quest'ultima hanno fondamentale importanza nella costruzione del proprio immaginario biografico e letterario il mito di Giuditta e del rapporto con casa Barni. La Grisi fu in scena anche a Londra e al Théâtre-Italien di Parigi, cantando, fra le altre opere, I Capuleti e i Montecchi, La straniera, La donna del lago. Pur dotata di talento, soffrì prematuramente di problemi vocali, che necessitarono considerevoli trasposizioni e riscritture delle trame vocali. Morì giovane a 34 anni.

 

 

 

 

 

INFORMATIVA COOKIE

Questo sito NON utilizza alcun cookie di profilazione. Sono invece utilizzati cookie tecnici propri e di terze parti. Se vuoi saperne di più sull’utilizzo dei cookie nel sito e leggere come disabilitarne l’uso, leggi la nostra informativa sull’uso dei cookie..

Cliccando “accetto” o accedendo a qualunque elemento sottostante questo banner acconsenti all’uso dei cookie.