Conversano (BA)

 

TOTALE STRADE / VIE / PIAZZE / ETC.: 609
INTITOLATE A UOMINI: 350
INTITOLATE A DONNE: 17
CRITERI DI CLASSIFICAZIONE DELLE STRADE INTITOLATE A DONNE
Madonne (Immacolata, Beata Vergine, Santa Maria etc.):

9
Annunziata (via)
Annunziata (vico primo)
Annunziata (vico secondo)
Annunziata (vico terzo)
Annunziata (vico quarto)
Santa Maria la Nova (via)
Santa Maria la Nova (vico primo)
Santa Maria la Nova (vico secondo)
Santa Maria la Nova (vico terzo)

Sante, beate, martiri:

1
S
anta Rita (via)

Suore e benefattrici religiose, benemerite, fondatrici ordini religiosi e/o enti assistenziali-caritatevoli:

1
Dameta Paleologo (via)

Benefattrici laiche, fondatrici enti assistenziali-caritatevoli: --
Letterate / umaniste (scrittrici, poete, letterate, critiche, giornaliste, educatrici, pedagoghe, archeologhe, papirologhe...): 3
Grazia Deledda (via)
Maria Montessori (via)
Ada Negri (via)
Scienziate (matematiche, fisiche, astronome, geografe, naturaliste, biologhe, mediche, botaniche, zoologhe...): --
Donne dello spettacolo (attrici, cantanti, musiciste, ballerine, registe, scenografe...): --
Artiste (pittrici, scultrici, miniaturiste, fotografe, fumettiste...): 1
 
Artemisia Gentileschi (via)
Figure storiche e politiche (matrone romane, nobildonne, principesse, regine, patriote, combattenti della Resistenza, vittime della lotta politica / guerra / nazismo, politiche, sindacaliste, femministe...):

1
Maria Marangelli (via)

Lavoratrici / imprenditrici / artigiane: --
Figure mitologiche o leggendarie, personaggi letterari: --
Atlete e sportive: --
Altro (nomi femminili non identificati; toponimi legati a tradizioni locali, ad es. via delle Convertite, via delle Canterine, via della Moretta, via delle Zoccolette; madri di personaggi illustri...): 1
Signorella (calata)

Fonte: Agenzia del Territorio (2012).

Dameta Paleologo
: nel 1266 papa Clemente IV affidò il monastero benedettino a Conversano ad un gruppo di monache cistercensi esuli dalla Grecia guidate da Dameta Paleologo, probabilmente imparentata con la famiglia reale di Costantinopoli. Nonostante fosse ora occupato da un ordine religioso femminile, il monastero non perse le antiche prerogative e anzi papa Gregorio X concesse alla badessa di poter indossare la mitra e il pastorale, che erano insegne vescovili, e le confermò la piena giurisdizione sul clero di Castellana. L'eccezionale situazione, pressoché unica nella cristianità occidentale, fece coniare per il monastero di San Benedetto la dizione di Monstrum Apuliae ("stupore di Puglia");

Grazia Deledda (1871-1936): scrittrice, premio Nobel per la letteratura nel 1926;

Maria Montessori (1870-1952): pedagogista. Nel 1909 pubblica "Il metodo della pedagogia scientifica" che, tradotto in numerosissime lingue, darà al metodo Montessori una risonanza mondiale;

Ada Negri (1870-1945): poetessa e scrittrice, prima donna ad essere ammessa tra gli Accademici d'italia;

Artemisia Gentileschi (1593-1653): celebre pittrice italiana di scuola caravaggesca;

Maria Marangelli (1914-1965): personalità di rilievo della storia culturale e della vita politica di Conversano.
Candidatasi come indipendente nella lista della DC del suo paese ed eletta consigliera comunale dopo le elezioni amministrative del 1956, fu assessore all'assistenza e beneficenza e nello stesso tempo delegata del sindaco all'igiene e sanità. Ad un anno di distanza dalle elezioni politiche del 1958, vinte dalla DC, l'amministrazione comunale entrò in crisi per le dimissioni del sindaco. Nel marzo del 1959 il Consiglio comunale la elegge sindaca, ritenendola l'unica persona in grado, in quel particolare contesto, di disintossicare la vita politica e amministrativa del paese. 

  Censimento a cura di Marina Convertino  

INFORMATIVA COOKIE

Questo sito NON utilizza alcun cookie di profilazione. Sono invece utilizzati cookie tecnici propri e di terze parti. Se vuoi saperne di più sull’utilizzo dei cookie nel sito e leggere come disabilitarne l’uso, leggi la nostra informativa sull’uso dei cookie..

Cliccando “accetto” o accedendo a qualunque elemento sottostante questo banner acconsenti all’uso dei cookie.